fbpx
facebook_ads

A 17 anni dalla sua nascita, Facebook è il social media più usato al mondo, con oltre 2 miliardi di utenti (come conferma l’annuale report di We Are Social). Questo perché, negli anni, è stato capace di tenere il passo con i tempi ed è diventato molto di più di una piattaforma social.

Con la nascita di Facebook Ads, quello che era inizialmente solo un posto in cui ritrovare vecchi amici è diventato anche un alleato prezioso per le aziende che vogliono farsi conoscere online, che non è cosa da poco.

Ma cos’è Facebook Ads? Si tratta di un servizio che permette di pubblicare annunci pubblicitari sulla piattaforma, selezionando con cura il pubblico a cui mostrarli: d’altronde Facebook ha accesso a moltissimi dati che gli utenti inseriscono volontariamente, come interessi e passioni, e questo gli permette di raggiungere con estrema precisione il pubblico potenzialmente interessato a ciò che la nostra azienda offre.

Questo è uno strumento che gioca sicuramente a nostro favore: investendo in campagne pubblicitarie su Facebook, abbiamo la possibilità di intercettare veri potenziali clienti, senza disturbare gli altri.

Andiamo a vedere nel dettaglio gli step per una campagna Facebook efficace.

 

Quando investire?

Se state pensando di investire in una campagna Facebook, dovrete innanzitutto capire quali sono i vostri obiettivi. Facebook propone tre macro aree: notorietà, considerazione e conversione.

La vostra azienda potrebbe voler acquisire notorietà del brand o una maggiore copertura (che serve a mostrare l’annuncio al massimo numero di persone); oppure potrebbe voler aumentare la considerazione (in termini di traffico al nostro sito, interazioni con like e commenti, installazioni dell’app dell’azienda, visualizzazioni dei video dell’azienda, messaggi contatti); o ancora potrebbe volere maggiori conversioni, cioè tutte quelle azioni che il cliente può svolgere (compilare un form, visita a una landing, accesso al carrello per gli e-commerce) e che aumentano le vendite dei prodotti o le visite al punto vendita.

 

Quanto investire?

Non c’è una risposta precisa: il budget lo decide l’azienda in base alle proprie esigenze e ai propri obiettivi. Investire troppo poco, però, potrebbe non portare alcun risultato, e anche cifre troppo alte non sono sempre sinonimo di maggiori clienti, se le campagne non sono ottimizzate. 

Il budget può essere giornaliero o totale: nel primo caso si decide un tetto massimo di spesa calcolata giornalmente (quindi la stessa cifra ogni giorno),  mentre nel secondo caso si stabilisce un massimo di spesa totale per tutta la durata della campagna, che verrà poi suddivisa a seconda dei risultati ottenibili in una determinata giornata (in altre parole, la spesa giornaliera può variare da un giorno all’altro).

Facebook utilizza un sistema di aste, che determina quale annuncio verrà pubblicato (in quanto gli utenti possono visualizzare solo un certo numero di annunci al giorno). Questo dipende dal target, dalla rilevanza dell’annuncio per questo target, e dalla competitività del settore. È importante quindi definire bene la strategia di offerta (bidding) per assicurarsi la pubblicazione dell’annuncio.

 

Come investire?

Di importanza fondamentale è la selezione del target di riferimento della campagna: Facebook indica dei parametri di riferimento, come genere, età, lingua, luogo, ma anche interessi e comportamenti, che permettono di individuare con precisione i potenziali clienti interessati ai nostri prodotti.

C’è anche la possibilità di selezionare un pubblico personalizzato caricando la nostra lista di contatti, che può includere clienti attuali, visitatori del nostro sito o persone che utilizzano la nostra app da mobile.

A questo punto va scelto il formato e soprattutti i contenuti dell’annuncio pubblicitario. Facebook offre diversi formati ottimizzati per tutti i dispositivi, fra i quali:

  • foto;
  • video;
  • stories;
  • messenger;
  • carosello;
  • slideshow;
  • raccolta;
  • inserzioni riproducibili.

A seconda del risultato che vogliamo ottenere, è importante selezionare il formato giusto. Le foto sono un elemento imprescindibile, che conferisce valore all’annuncio e lo rende più accattivante. Tuttavia, un formato come quello video, carosello o raccolta è sicuramente più dinamico e interattivo, in grado di suscitare la curiosità del cliente e invogliandolo a cliccare sull’annuncio.

I contenuti testuali sono altrettanto importanti, e vanno scelti con cura in base al target di riferimento, specialmente in termini di linguaggio.

 

Se vuoi iniziare a investire in Facebook Ads, la nostra azienda può aiutarti a impostare una campagna efficace. Contattaci per avere più informazioni!

 

//www.mylikewebitalia.it/siti/mylike/wp-content/uploads/2020/09/Logosito.png